” Ognuno faccia la sua parte, piccola o grande che sia”. Solo se ognuno farà la sua piccola parte potremo cambiare qualcosa per noi stessi e per gli esseri innocenti che verranno. E’ il dovere di ogni uomo degno di questo nome difendere la sua terra, la famiglia, l’altrui vita e quella di animali e piante, che convivono con lui nel pianeta azzurro.
Pensiero di Giovanni Falcone


RICORDATEVI MOLTO BENE "VOI COLLABORATORI" DI QUESTO "MASSACRO"..!UN GIORNO,VI PENTIRETE DI TUTTO,MA NON SERVIRA' PERCHE' RICEVERETE UGUALMENTE LA "GIUSTA PUNIZIONE" PER IL VOSTRO DIABOLICO OPERATO..!!


domenica 25 giugno 2017

LA CONOSCENZA E' POTERE!

“Quando il popolo perde la consapevolezza del 
perché deve vivere, tutte le scelte e i suoi
comportamenti, non essendo finalizzati,
finiscono per essere egoisticamente
strumentalizzati da gruppi di potere”
G. Auriti

La conoscenza è potere… diffondila!!!

-------------------------------------------------------
Oltre i “labirinti” mentali:

IPOTECA DELLA MENTE

I MEDIA GUARDIANI DELLA VERITÀ'
LA MANIPOLAZIONE MEDIATICA
PER L'INGEGNERIA DEL CONSENSO
DE-PROGRAMMAZIONE

(chiedo scusa per la ri-pubblicazione di questo post ma la vecchia pagina era stata attaccata da
un Hacker almeno cosi ha detto google ed è stata cancellata)
(articolo in evoluzione)


Premessa

Spesso veniamo attratti dalla scienza del controllo mentale con tutte le sue
variabili solo nell'aspetto più spettacolare che è quello realizzato con la forza
o sotto le dittature, quando invece c'è un controllo mentale plateale e globale
di cui non ci accorgiamo e di cui siamo costantemente vittime, un controllo
mentale che ci vizia, ci programma, ci da le chiavi di lettura e sopratutto ci
prepara a servire il "sistema" cosi come esso ci vuole. Tale controllo è sempre
esistito dal capo tribù che esercitava il suo carisma sulla sua piccola comunità,
fino al padre di famiglia con la sua autorità. Ogni organizzazione ha i suoi
sistemi di controllo e "formazione" dei suoi componenti, il problema nasce da
quanto questa formazione sia imposta o subita e quali sono gli obbiettivi che
questa si prefigge. Il controllo mentale come tecnica e po come scienza ha
diversi punti di partenza che vanno dall'oratoria ellenica fino
al neuromarketing passando per il plagio della propaganda per le masse di Le
Bon fin alla "socialengineering".
Qui trattiamo solo la parte relativa alla
plagio e alla programmazione gabbandole che subiamo tutti senza accorgercene,
e che sembra non avere elementi "coercitivi" e di forza come
invece sono quelli del MONARC o l' MK-ULTRA .
(vedi in fondo ultimo link)

              
              

              

(Reiterazione per l'imprinting)

1) Ripetere la notizia in maniera ossessiva in ogni spazio e con ogni mezzo
(esiste l'orco con 32 zanne) più volte si ripete una notizia, anche falsa, più la
mente ci si abituerà e non la filtrerà razionalmente, anzi dopo un certo periodo
verrà ritenuta familiare. Una campagna pubblicitaria (idea politica o prodotto
non cambia) per essere realmente efficace deve prevedere un piano su diversi
canali anche con forme di "crossmedialità" e multimedialità ma sopratutto un
determinato periodo sufficientemente lungo. (esposizione- massiva)

"Qualsiasi bugia, se ripetuta frequentemente,
si trasformerà gradualmente in verità" Goebbels


(Meta messaggio per l'inconscio)

2) Costruire altre notizie in cui la notizia falsa passi come "meta
messaggio" esempio (sono stati straziati 10 bambini dall'orco con 32 zanne)
L'attenzione non sarà più sull'orco a 32 zanne, che non esiste, ma sul fatto che
l'orco a 32 zanne ha ucciso 10 bambini. (tecnica da usarsi insieme allo stimolo
emozionale).
Nei meta-messaggi la razionalità è presente ed attenta solo ad alcune cose di
un quadro visivo. La stessa lettura avviene per immagini, la codifica si
processa nel cervello sulle istantanee che i nostri occhi effettuano. La
dimostrazione è consolidata anche da uno studio che fa vedere come in uno
scritto anche se le lettere sono messe in disordine il cervello riesce lo stesso a
dare il significato giusto. Immaginate in un quadro visivo quanti elementi ci
sono di cui non non abbiamo un consapevolezza razionale ma ne percepiamo
comunque il messaggio emozionale. La pubblicità spesso gioca su questo,
fatte attenzione ai dettagli, ai colori, ai fuochi, alle cose che sembrano
contorno.


(Intelligenza - stimolo-emozionale)

3) L'uso di immagini, figure, scenari a carattere fortemente
emotivo, (bambini che piangono, donne, sesso,
guerra, anziani, ecc). C'è un meccanismo
mentale automatico (salvo i psicopatici) che fa
innescare subito l'abbassamento delle difese
(Tra cui anche la diffidenza razionale) e ti fa
subito agire d'abitudine. Ad ogni stimolo c'è
una risposta e la tecnica è quella di
spostare l'impulso di partenza sull'oggetto associato. (esempio) Grande SUV
con una bella donna a fianco un po' svestita - si sollecita la forza sessuale che
potrà essere soddisfatta solo se acquisti quel SUV. L'abitudine è un protocollo
acquisito (un programma) che spesso parte su stimolo emozionale, esso è
stato razionalizzato a suo tempo, ma dopo parte in maniera assolutamente
automatica, da qui l'intelligenza emozionale.


(Confondere e sovrapporre l'autorità con la verità)

4) Far dire la notizia ad una persona autorevole al fine di rafforzarne la
veridicità
L'uso dei gatekeeper (link) siano essi personaggi televisivi, cantanti, politici,
studiosi, giornalisti, ecc non cambia è fondamentale che realizzino la funzione
del "Testimonial" (lo ha detto lui è certamente vero)


5) Individuare un colpevole ed un nemico al
fine di definire accusatore (buono) ed colpevole
(cattivo) al fine di immedesimarsi nella
dicotomia buono cattivo, solitamente si cerca
un piccolo cattivo per nascondere il grande
cattivo. La tecnica serve anche per chiudere un
caso, o calmierare l'opinione pubblica. La paura di un colpevole in giro
(libero) si risolve (psicologicamente) con il "capro espiatorio", che riassume
su di se tutte le colpe.


(Over-load di informazione)

6) Distrazione industriale, film, telefilm, industria dell'intrattenimento, al fine
di saturare il tempo tecnico di attenzione della naturale stanchezza umana.
Quando poi serve stare attenti per le cose serie non si ha più voglia tempo ed
attenzione. Dare molte informazioni senza chiavi di lettura e di riflessione.
L'information over-load in italiano è anche conosciuta come
fenomeno di: "eccesso di informazione nessuna informazione".


(Saturazione temporale - dell'attenzione)

7) Occupare il più possibile il tempo per non attivare la riflessione e la
consapevolezza. Maggior lavoro, intrattenimenti vari, ecc. Il nostro intelletto
ha un supporto fisico e biologico quindi materiale, tutta la materia è soggetta
a "fatica", ossia si stanca e va in saturazione, ciò avviene anche per le
capacità intellettive come la ragione. Se l'obbiettivo è quello di spegnere la
ragione che attua delle "resistenze" basta affaticarla e questa dopo un certo
periodo si spegne da sola per autodifesa e sopravvivenza, ma l'inconscio
e l'intelligenza emozionale rimangono attive ed è su quelle che la
manipolazione agisce. (in collegamento con l'over-load information e
l'occupazione)


(Ingegneria mentale - linguaggio- opinione)

8) Unificare e impoverire sia il livello culturale che la qualità del linguaggio.
Io ti insegno una qualità di comunicazione che poi tu comprenderai. Utile per
produrre la uguaglianza industriale, sia per trasformare l'uomo in un oggetto
intercambiabile in funzione del sistema. La manipolazione mentale che viene
dal contesto e sopratutto dal controllo della comunicazione. Distruzione
sistematica della istruzione, dei programmi di formazione, rendendo sempre
più difficile l'accesso alla conoscenza in genere, dalla scuola alle biblioteche
alla cultura in genere. Non dare mai strumenti di conoscenza e di
consapevolezza, solo la ripetizione di un messaggio imparato a memoria (l'ha
detto Vespa, l'ha detto Obama,lo hanno detto alla televisione). Distruzione di
ogni minimo senso critico ed analitico e sopratutto di andare a verificare la
notizia (vera per definizione).


(Destrutturazione psicologica dell'identità)

9) Indurre con ogni mezzo la sensazione di
solitudine, per distruggere la programmazione
dell'animale sociale, al fine di far aumentare la
paura, l'insicurezza, le fobie, la depressione, le
malattie inventate, ecc. Su questo argomento

(Destrutturazione della rete civile)

10) Distruggere ogni tipo di riferimento sia culturale che istituzionale,
demolizione delle ideologie, demolizione delle istituzioni religiose,
demolizioni delle istituzioni sociali, demolizione delle istituzioni
amministrative (sanità, scuole, comuni, enti vari). Serve per far perdere ogni
riferimento reale e sostanziale. Solitamente l'attuazione di un
regime monetario privato ed il neoliberismo portano alla scomparsa dello
stato che tra le altre cose serve a rendere servizi sociali al popolo.

(Ingegneria della notizia- propaganda)

11) "Mistificazione positiva" delle notizie per dare "veridicità" ad una
notizia "falsa" basta inserirla in mezzo a ad altre notizie "notoriamente" vere
ma inutilmente espresse se non con la funzione di rendere vera quella
falsa. esempio : a) il papa ha detto l'angelus a castel Gandolfo alle ore
1200 , b) come ogni anno tutti vanno in vacanza il 15 agosto con molte
partenze, c) è stato trovato l'orco con 32 zanne mentre stritolava una
vecchietta indifesa, d) Ancora acqua alta a Venezia problemi per i negozianti.
La "Mistificazione negativa" della notizia per cercare di "non renderla vera"
ossia basta inserire la notizia vera da "demonizzare" in un contesto ridicolo
(striscia, iene funzionali a creare una chiave di lettura) ossia metterla insieme
ad altre notizie bufale.


(Stimolo della reazione animale)

12) Indurre la rissosità e l'aggressività a livello emozionale (amici, ragazzi e
ragazze, ecc, telefilm, polizieschi ecc) Tutto questo serve sempre ad utilizzare
il meno possibile la ragione e sempre di più le "reazioni abitudinarie" (non
istintuali), molte "reazioni abitudinarie" le impariamo per emulazione, ossia
imitiamo i nostri simili. Le risse in televisione ci condizionano fino al punto
che le consideriamo normali, ci abituano all'idea di fare rissa. Facciamo
quello che vediamo fare e ci auto-programmiamo, ma quello che vediamo fare
è utile per noi oppure il sistema ci sta proponendo un modello da imitare per il
suo interesse. vediamo l'imbecille con il SUV anche noi vogliamo il SUV,
ecc. L'uomo è una macchina programmabile al 100% sia biologicamente, sia
spiritualmente sia razionalmente, la consapevolezza e la conoscenza sta
proprio nel fatto di sapere di essere programmabili e sapere quale programma
abbiamo installato e quale programma possiamo auto- installarci.


(Stimolo alla frenesia psicopatologia compulsiva)

13) Indurre l'urgenza. Uno delle reazioni
abitudinarie che si attivano nella mente al
momento dell'urgenza e proprio quella di
spegnere la ragione e quindi la capacità
analitica, e di trovare risposte già
preconfezionate (nei cassettini del nostro
cervello) che spesso non sono mai concetti razionali ma azioni immediate ed
emozionali. la pubblicità usa sempre le offerte a scadenza "lo offro a 2 euro
ma solo entro!!!!!" questo perché l'attenzione viene spostata sul'ipotetico
vantaggio che sulla analisi reale della reale offerta che spesso è un fine
produzione oppure una rimanenza da smaltire. Con l'urgenza si spegna la
capacità analitica e si accende la parte “compulsiva emozionale” di rispondere
ad un bisogno che spesso non è quello reale. L'uomo ha magari realmente un
bisogno (comprensione, affetto, serenità, amore, stima, autodeterminazione
ecc) è per un meccanismo psicologico di sopravvivenza ma anche
di "programmazione" cerca di colmare quel bisogno (spirituale) con il
bisogno di una azione concreta che si traduce in una compera spesso inutile.
La macchina umana sotto pressione psicologica ma sopratutto
temporale automaticamente disattiva il ruolo della ragione ed agisce solo
d'abitudine. L'urgenza ha a che fare con il tempo che è una determinate
condizione della nostra vita, un parametro fondamentale dell'esistere, le
offerte di marketing (politiche = "ora o mai più", "adesso e il tempo di
decidere", oppure di vendita = "l'offerta scade il xxxx, "ci sono solo 100
pezzi", "ma dovete affrettarvi perché solo fino alle fine del mese" ecc) usano
questa condizione proprio perché nell'urgenza del tempo si abbassa e spesso si
annulla la critica razionale dell'azione e si utilizza solo l'abitudine.


(Tecniche di PNL e di Vendita - Marketing e Neuro-marketing)

14) La creazione del “bisogno” e la confusione dell'essere con l'avere. Tutto il
marketing viaggia su questo, spinto da un mercato folle che deve fare solo
profitto, si arriva a vendere il famoso condizionatore agli eschimesi. C'è tutta
la tecnica della PNL (di cui parleremo un'altra volta) che tende proprio ad
innestare, nel "territorio" (area culturale, sociale, ideologia, emozionale)
personale del cliente (vittima) il bisogno finto (avere) sul bisogno vero
(essere) per vendere prodotti inutile per la sua autorealizzazione accumulando
prodotti a scadenza (sostanzialmente immondizia)


(Tecnica del Mirror o specchio di anticipo)

15) Creare nel teatro della ripresentazione una finta opposizione (controllata
ed addomesticata) che ogni tanto fa delle esternazioni contro il sistema, ma
quasi sempre senza sostanza e soprattutto senza continuità. Il popolo deve"
credere" che ci sia una "reale" controparte che faccia opposizione e che dica
cose diverse. la verità non ha niente a che vere con la realtà, la verità è
semplicemente quello che la maggioranza "crede che sia vero". Per questo
motivo è necessaria l'ingegneria del consenso, non importa che Gheddafi sia
cattivo veramente, ma solo che la gente creda che sia tale, al fine di avere il
consenso delle masse, ma questo consenso è realizzato proprio manipolando
l'opinione. Uno dei migliori modi di rafforzare un verità piuttosto che un altra
è proprio quella di crearne una opposta dallo stesso sistema. Un verità
opposta non controllata sarebbe lo sconquasso del sistema.


(Arruolamento "intellettuale" dei giovani)

16) Alcuni “archetipi” e strutture mentali nella formazione
della Psiche avvengono in età
preadolescenziale. Per cui il primo
obbiettivo non è tanto vendere un prodotto o un
idea, ma fidelizzarsi (programmare) un
individuo il prima possibile per averlo cliente
(schiavo fedele) per tutta la vita. In fatti non importa quale prodotto venderò
al mio "adepto" è importante che lui veda solo me nel momento che avrà un
bisogno (finto o vero non importa). La prima fase infatti è il "Brand-washing"
ossia il lavaggio del cervello (brainwashing) di un Brand (non importa se
multinazionale, partito, idea, casa automobilistica, sindacato ecc). Con la
reiterazione imponente ed insistente deve risultare famigliare quel "Brand".
Un bambino conquistato prima dei 15 anni è cliente (programmato per tutta la
vita). Non solo la conquista dei bambini/teenager è una doppia conquista in
quanto il loro convincimento farà leva più facilmente sui genitori, per diverse
ragioni tra cui quello di colmare l'incapacità di essere veri genitori con il
riempimento di cose materiali e la soddisfazione di qualunque "richiesta" al
fine di coprire il "bisogno" di sentirsi padre/madre realizzato. La natura poi
sempre più debole della "famiglia" come istituzione e protezione della prole
fa il resto (divorzi, liti, poco tempo, orari di lavoro assurdi, materialismo,
bassa cultura, consumismo, ecc).


(Mistificazione pro-attiva)

17) La Mistificazione pro-attiva è quella che in passato veniva usata come
propaganda in tempi di guerra oggi invece è più sofisticata e si usa sopratutto
in tempi di "pace", per operazione di peacekeeping , per creare opinione su un
evento ancora non avvenuto, e fare in modo che questo avvenga, caricando
psicologicamente le folle. Un esempio lampante è stata la false flag della
presa della città principale di tripoli in Libia, la notizia girata in tutt'altra
piazza e tutt'altra gente è servita a: dare più coraggio ai rivoltosi, scoraggiare i
militari del governo, immedesimazione della opinione internazionale con i
vincitori.


(Neuromarketing)

18) La condizione per la modellazione della
mente. La neuroplasticità del cervello tende a
modellare le funzioni del cervello per quello
che servono, più ti tratto da schiavo più
svilupperai le funzioni di schiavo, più usi la
capacità di analisi più sarai analitico, più vedi la
tv più vorrai vederla, il cervello si
modella all'assorbimetro più tosto che all'immaginazione e allo sviluppo. Si
tratta di una vera e propria "ipnosi di massa".


(Clima di guerra)

19) Mantenere un clima di incertezza con la induzione della necessità
di "democrazia", il clima di guerra induce una condizione psicologia di
depressione e di incertezza. Le masse, ma sostanzialmente la psicologia
dell'individuo sotto pressione della paura della guerra (per guerra si deve
intendere anche terrorismo e minacce pseudo fondamentaliste) risultano
deboli e facilmente manipolabili. Il oltre la guerra vera è propria serve al
controllo diretto, delle nascite, delle ricchezze, del territorio, delle risorse
naturali di un territorio. La guerra ad un paese serve di monito agli altri paesi.
Punirne uno per educarne cento. Le tecniche di plagio possono essere a
carattere individuale ma sopratutto a carattere sociale in un gruppo o una
intera nazione.


(Influencer marketing)

20) Si tratta di una figura molto evoluta a metà tra il testimonial e il
gatekeeper, solitamente vi parlerà sempre di altro, o di argomenti che non
hanno nulla a che fare (apparentemente) con quello che poi sostanzialmente
vende. Spessa ansi mentre vi parla d'altro applica la controreazione vi dice
non comprate questa cosa (suscitando di fatto la curiosità). Di fatto questi
personaggi non sono venditori di brand ma creatori di opinione su un modo di
essere di comprare di comportarsi. Generano una cultura di opinione. La
tecnica sta proprio nell'essere rispettati in una attività che svolge, o di avere
un discreto seguito, e ne mettere in parallelo l'idea, il brand
o l'abitudine (cultura) che si vuole influenzare (influencer). (Se lo fa lui, allora
lo faccio anche io) Ricordiamoci che un programma biologico che abbiamo
dentro è quello di copiare, emulare, fare cose uguali solo perché le vediamo
fare, a prescindere se siamo razionali o meno, ma solo perché abbiamo visto
che possono aver recato un beneficio. Gli influencer sono personaggi creati
essenzialmente da quando esiste internet ed il mercato digitale, ogni
influencer dovrebbe avere dei follower (fedeli seguitori), naturalmente queste
figure sono state schematizzate solo per una classificazione razionale,di fatto
è molto difficile che questo avvenga in una sola sessione, ma è molto più
facile che avvenga in gruppi organizzati che si vedono con una certa
frequenza, dove potrebbero nascere anche fenomeni di plagio e
condizionamento.


(Il finto bersaglio)

21) Spesso nella comunicazione e nella propaganda è necessario occultare una
notizia se non la si può mistificare, in quel caso è necessario "creare un
diversivo" pesante e continuo al fine di far concentrare l'attenzione su quello
per distoglierlo dalla notizia vera. La distrazione di fondo è creata dalle
trasmissioni scandenti di intrattenimento, qualche volta queste non bastano ed
allora è necessario generare un diversivo pesante per raccogliere l'attenzione
dei più "disattenti". Questo meccanismo spesso è legato a quello del "capro
espiatorio".


(Pressione psicologica e stress)

22) Ci sono poi gli aspetti di pressione psicologica esercitati in diverse forme
come: il senso di colpa, la vergogna, la paura, la solitudine, l'impotenza, la
distruzione dell'io e della consapevolezza, al fine di distruggere le strutture
mentali che reggono la razionalità. Basti pensare al romanzo di Giorgio Orwel
1984.

(Fake persuaders - marketing virale)

23) Con l'avanzare della tecnologia e soprattutto di internet e dei social
network spesso sono presenti degli utenti "sospetti" che in
maniera "disinteressata" cercano di proporre un argomento, un idea, un
prodotto, come fosse un semplice "passa parola". Questa è una tecnica evoluta
del passa parola chiamato anche metodo Biving. Vedi anche "lobbying
internet".


(Omologazione - conformismo - confronto scontro) (ASH EXPERIMENT)

24) L'uomo è un animale sociale e tende per sua natura psicologica
ad immedesimarsi ad emulare, copiare ripetere i comportamenti a prescindere
se siano giusti o meno, razionali o meno, per la semplice ragione di essere
accettati dal gruppo ci auto-modifichiamo, ci rendiamo uguali
(oltre all'ingegneria dell'uguaglianza industriale) proprio per omogeneizzarsi
ed "appartenere", nell'appartenenza c'è come un senso di protezione, allo
stesso modo chi invece risulta in contrasto "non si fa programmare" diviene il
capro espiatorio e va allo scontro. Per questo motivo basta avere dei gruppi o
persone pilota (vip, testimonial, gatekeeper, fake persuader) non serve
plagiarli tutti. Infatti chi solitamente è un follower (cultura inferiore) è
destinato a auto-influensarsi da solo e auto-programmarsi da solo. In questo
gli esperimenti del prof. Ash sono altamente dimostrativi. Il senso di
appartenenza per quello che si fa insieme non per quello che si è ma per
i "riti" che si fanno insieme al gruppo per sentirsi accettati e si è accettati solo
se tutti esercitano quel rito. Il "rito" può essere una moda, un marchio, un
modo di parlare, cose da acquistare che in ogni caso determinano
un comportamento omologato ma riconoscibile come "gruppo". Il gruppo
giustifica l'annullamento della diversità individuale per una individualità
collettiva replicata dalle diverse individualità livellate ade essere
inesorabilmente tutti uguali,


(Senso del debito)

25) La natura psicologia della mente e della coscienza oltre a fare i conti con
il senso della vergogna e del peccato (due grandi armi di oppressione) deve
fare i conti con la risposta all'offerta gratuita. Spesso l'offerta del gadget, del
viaggio, di un qualche cosa associata che viene percepita come "regalo" è
l'esca per la risposta. Infatti con l'intento di "sdebitarsi" poi si finisce per
pagare e anche oltre. Per esempio i lavavetri questa tecnica l'hanno assimilata
perfettamente anche se si gesticola ferocemente dicendo non non lo voglio
lavato loro insistono e spesso ottengono la moneta. Naturalmente c'è
l'eccezione (il tirchio nato ma sopratutto lo psicotico, ossia quello senza
emozioni) che nonostante abbia lavato il vetro, e ti dovrebbe far venire il
senso di colpa, non si smuove di un millimetro.


(Effetto Milgram)

26) Si tratta di un fenomeno psicologico che colpisce soprattutto chi viene
incaricato di esercitare una certa autorità. Spesso l'ordine impartito
(programmazione) elude ogni principio morale ed etico. La dimostrazione che
gli esseri umani (alcuni) sono macchine programmabili a piacimento e
possono essere "usate" per eseguire un ordine che escluda la funzione
razionale e soprattutto la funzione emozionale rimanendo operativa solo
l'istruzione da eseguire. Paradossalmente i più plagiati e programmati in un
sistema sono proprio i "capetti" (vip, testimonial, gatekeeper, fake persuader)
i quali non devono fallire nella loro missione di mera "esecuzione",
dell'ordine impartito dal sistema.


(Ipnosi collettiva e di massa)

27) Ipnosi collettiva e Ipnosi di Massa, Sono dei fenomeni che avvengono
sostanzialmente per emulazione l'uomo è un animale sociale adattabile.
L'adattabilità è una funzione umana di adeguarsi al sistema e/o contesto con il
minimo sforzo, ossia senza opporre resistenza; si imita piuttosto che
comprendere e capire, per quanto possiamo odiare questa triste verità la
maggior parte della popolazione si limita ad eseguire ordini e programmi che
ha ricevuto dal suo contesto, familiare, religioso, sociale, formativo,
lavorativo, ecc. Non penserà e farà nulla che lo estranei da ciò che lo rende
simili agli altri, quindi il "conformismo" gli suggerirà di pensare le stesse cose
che pensano gli altri pena l'esclusione dalla socialità e l'espulsione dal sistema.


(La creazione delle convinzioni)

28) Le convinzioni per convenzione. Si sa che la verità non dipende dal
realmente accaduto ma solamente quante persone che rappresentano una
maggioranza in una collettività credano che una cosa sia vera, a prescindere
della realtà. Gli opinion marker servono proprio a creare idee (verità fatte a
tavolino) da essere programmate nei cervelli delle persone. La natura umana
ha la necessità di avere convinzioni a cui aggrapparsi per non essere smarrita
nell'ignoto. Le convinzioni servono a dare dei riferitemi e dei punti fermi al
modo poi di comportarsi e di decidere. Più queste convinzioni sono
programmate da un agente esterno (marketing, stato, multinazionali, partiti,
religioni) più sara facile far fare quello che si vuole alla massa.


(L'adattabilità umana)

29) L'adattabilità umana è un processo insito nella psicologia e nella biologia
dell'uomo è ha lo stesso potenziale di quello di modificare l'ambiente alle
proprie esigenze. L'uomo cambia il suo Habitat e la sua cultura ma allo stesso
tempo si fa condizionare e si adatta alle circostanze. L'esempio più lampante è
l'adattamento al clima, ma quello più contagioso a cui non si da minimamente
importanza ed invece è preponderante è quello culturale. Se una comunità
crede in certe idee queste diventano i paletti per gli ospiti. Un esempio di
adattabilità culturale è dato dall'immigrazione che deve accettare le nostre
leggi e consuetudini, noi le imponiamo in quanto stato ospitante. La stessa
cosa avviene con la colonizzazione delle idee neoliberiste d'oltre oceano a cui
ci siamo già adattati in quanto imposte con il sistema debito e con
la globalizzazione.


(L'insoddisfazione e l'obsolescenza programmata)

30) Nella natura umana c'è la ricerca del proprio benessere e della propria soddisfazione,
solitamente le risorse materiali appagano i bisogni primari e sono di ausilio al benessere anche
spirituale (l'uomo come unità psicofisica) rispondendo ai bisogni primari anche lo spirito ne ha
benessere. Ma se si induce una costante insoddisfazione al benessere materiale raggiunto si
innesca una perversa ricerca del benessere che diventa una vera e propria droga (spesa
compulsiva) ma che lacera anche la parte più profonda e spirituale dell'anima. Una mancanza
materiale diventa un vuoto anche spirituale che però non si riesce mai a coprire. Per cui la
pubblicità sopratutto, induce ad avere l'ultimo modello, oppure ad averne due piuttosto che uno,
tre e meglio, se di tutti i colori ancora meglio. Non solo la pubblicità invoca una corsa alla
soddisfazione correndo dietro i prodotti, ma ne determina subito il "fuori moda" coadiuvata
dalla "obsolescenza programmata" che è una precisa scelta progettuale di ingegneria del
guasto, il che significa che un prodotto non è fatto per durare in eterno ma per rompersi ad una
data prefissata dopo un preciso tempo predeterminato. Sono meccanismi psicologici puramente
emozionali molto più veloci della razionalità che fatica a seguire questi comportamenti. Spesso
dopo le compere c'è il cosiddetto pianto del coccodrillo proprio perché l'impulso di comprare è
più forte e sopratutto più veloce della ragione che deve attivarsi.

By Giuseppe Turriti

Fonte: http://accademiadellaliberta.blogspot.it/2012/10/i-media-guardiani-della-la.html

Accademia della Libertà

-----------------------------------------------

Programmazione MONARC o l' MK-ULTRA:

Il 2004 ha visto l'uscita nelle sale cinematografiche

di "The Manchurian Candidate",

il remake del film interpretato da Frank Sinatra nel 1962.

Basato sull'omonimo romanzo scritto nel 1959 da Richard Condon,
narra di un soldato americano catturato in Corea dai comunisti e sottoposto al lavaggio del
cervello che lo riduce allo stato di uno zombikiller pronto ad uccidere il principale candidato
alle presidenziali americane.

L'anno dopo, a seguito dell'assassinio del presidente americano
J. F. Kennedy a Dallas, il film venne ritirato dalle sale cinematografiche dallo stesso Sinatra.

La spaventosa realtà descritta nel libro (e nel film) riaffiorò con l'assassinio di Bobby Kennedy,
nel 1968 mentre si apprestava anch'egli a vincere le presidenziali americane, diventando
improvvisamente chiara negli anni ‘70, quando vennero resi pubblici alcuni documenti sul
programma MK ULTRA della C.I.A., sfuggiti per errore alla loro distruzione totale ordinata nel
1973 dall'allora direttore della C.I.A. Richard Helms. I documenti testimoniavano che il
programma MK ULTRA:

«...riguardava la ricerca e lo sviluppo di materiale chimico, biologico e radiologico da potersi
utilizzare in operazioni clandestine per controllare il comportamento umano [...] furono tracciate
ulteriori strade per il controllo del comportamento umano, da investigarsi sotto l'ombrello
protettivo dell'MK ULTRA, incluso radiazioni, elettroshock, vari campi della psicologia, sociologia e
antropologia, grafologia, sostanze molestanti, materiali e dispositivi paramilitari.»

Il programma includeva l'uso di esseri umani ignari per la sperimentazione…..

Fonte: http://www.nsoe.info/mkultra-ieri-ed-oggi

Il progetto MK-ULTRA, o MKULTRA, era il nome in codice di una sezione occulta della CIA che si occupava della gestione degli interrogatori e del controllo mentale, gestito dall’Ufficio della Scientific Intelligence.

Il programma è iniziato nei primi anni ’50, continuando almeno fino alla fine del 1960, vennero utilizzati i cittadini americani come banco di prova.

Le prove pubblicate indicano che il Progetto MK-ULTRA ha comportato l’uso surrettizio di molti tipi di droghe, così come di altri metodi, atti a manipolare i singoli stati mentali e di alterare la funzione del cervello.


PROGETTO MONARCH

Si tratta di una tecnica di controllo mentale che espone il soggetto ad un trauma così violento che la sua mente crea una dissociazione.

Il cervello della vittima diventa debole e con più personalità, esso viene poi modellato ed educato da manipolatori che fanno emergere la personalità che più li aggrada.

Quando una persona sta vivendo il trauma indotto dall’elettroshock, si evidenzia una sensazione di leggera vertigine, come se uno svolazzasse come una farfalla.

Vi è anche una rappresentazione simbolica riguardante la trasformazione o la metamorfosi di questo insetto: da un bruco in un bozzolo (dormienza, inattività), ad una farfalla (nuova creazione), che tornerà al suo punto di origine.
Questo è il modello migratorio che rende questa specie unica .

Durante la loro rieducazione, i soggetti sarebbero esposti a numerosi simboli come alberi, ragnatele, maschere, labirinti, farfalle, ecc.

Vengono loro mostrati anche film che contengono simboli specifici (o “attivatori”) come Il Mago di Oz e molti film Disney


Monarch è un tipo di farfalla ed è diventato uno dei simboli più importanti del controllo mentale e rappresenta anche il microchip cosiddetto marchio della bestia 666.

.........


ORIGINI DEL NOME
Il controllo mentale Monarch è chiamato in questo modo in riferimento alla farfalla
Monarca – un insetto che comincia la sua vita come un verme (che rappresenta il
potenziale non sviluppato) e, dopo un periodo nel bozzolo (programmazione) rinasce
come splendida farfalla (lo schiavo Monarch). Alcune caratteristiche specifiche per la
farfalla monarca, sono applicabili anche al controllo mentale.

“Uno dei motivi principali per cui la programmazione Monarch ha assunto questo nome
fù la farfalla monarca. La farfalla monarca impara dove è nata (radici) e passa questa
conoscenza genetica ai suoi discendenti (di generazione in generazione). Questo è
stato uno degli animali che ha fatto tacere gli scienziati, rendendo scientifico il fatto
che il sapere possa essere trasmesso geneticamente. Il programma Monarch si basa
sugli obiettivi Nazisti/Illuminati di creare una razza superiore, in parte attraverso la
genetica. Se la conoscenza può essere trasmessa geneticamente (ed è così), allora è
importante che vengano trovati i corretti genitori che possano passare la corretta
conoscenza a quelle vittime selezionate per il controllo mentale Monarch“. 6
“Quando una persona sta subendo traumi indotti da elettroshock, è provato che essa
subisce una sensazione di leggera vertigine, come se si sentisse sospeso o fluttuante
come una farfalla. Vi è anche una rappresentazione simbolica relativa alla
trasformazione o alla metamorfosi di questo bell’insetto: da un bruco in un bozzolo
(dormienza, inattività), ad una farfalla (nuova creazione), che ritorna al suo punto di
origine. Tale è il modello migratorio che rende questa specie unica". 7

METODO
La vittima viene chiamata “schiavo” da parte del programmatore / gestore, che a sua
volta è percepito come un “maestro” o “Dio”. Circa il 75% è di sesso femminile, in
quanto in possesso di una maggiore tolleranza al dolore e perché tendono a dissociarsi
più facilmente rispetto ai maschi. Gli Handler della programmazione Monarch cercano
di dividere in comparti la psiche del soggetto, creando personalità multiple usando il
condizionamento basato sul trauma.
Di seguito è riportato un elenco parziale di queste forme di tortura:
1. Abuso sessuale e tortura
2. Confinamento in box, gabbie, bare, ecc, o sepoltura (spesso con una piccola
apertura o un tubo d’aria per l’ossigeno)
3. Contenzione con corde, catene, polsini, ecc
4. Provocando la sensazione di annegamento
5. Caldi o freddi estremi, immersione nell’acqua ghiacciata o in prodotti chimici
corrosivi/acidi
6. Scarnificazione (alle vittime destinate a sopravvivere venivano staccati solo le parti
superiori dello strato epidermico)
7. Girare su se stessi
8. Luce Accecante
9. Scosse elettriche
10. Ingestione forzata di fluidi corporei, come sangue, urina, feci, carne, ecc
11. Essere appesi in posizioni scomode e dolorose
12. La fame e la sete
13. La privazione del sonno
14 Compressione forzata con pesi e oggetti
15. Privazione sensoriale
16. Allucinogeni, per creare confusione e amnesia, somministrate per iniezione o per
via endovenosa
17. Ingestione o iniezione di sostanze chimiche tossiche per creare dolore o malattia,
compresi agenti chemioterapici

18. Stiramento degli arti o dislocamento degli stessi
19. Posizionamento di serpenti, ragni, vermi, ratti e altri animali per indurre paura e
disgusto sul corpo
20. Esperienze vicine al pre morte, come l’asfissia da soffocamento o annegamento,
con immediata rianimazione
22. Si è costretti ad essere esecutori o testimoni di abusi, della tortura e il sacrificio di
persone e animali.
23. Partecipazione coatta nella pedopornografia e nella prostituzione
24. Stuprare una donna per metterla incinta, viene quindi fatta abortire e il feto viene
utilizzato a scopo rituale, o se la gravidanza non viene interrotta, il bambino viene
rapito per essere una vittima sacrificale o diventare uno schiavo.
25. Abusi che vanno a colpire anche la spiritualità delle vittime facendole sentire
possedute, molestate, e completamente controllate da spiriti o demoni
26. Profanazione delle credenze giudaico-cristiana e delle forme di culto; dedizione a
Satana o ad altre divinità
27. Abusi e illusioni vengono perpetrati in modo da convincere le vittime che Dio è il
male, come ad esempio convincere una bambina che è stato Dio a violentarla.
28. La chirurgia usata come forma di tortura, di sperimentazione, o che causa una
variata percezione delle cose.
29. Danni o minacce ai familiari, agli amici, alle persone care, agli animali domestici, e
alle altre vittime, per forzare il rispetto
30. L’uso della illusione e della realtà virtuale per confondere e rendere l’intera vicenda
una cosa poco credibile. 8

“La base per il successo della programmazione Monarch è che possono essere create
differenti personalità o parti di personalità, che non si conoscono tra loro, ma che
possono prendere il controllo del corpo in momenti diversi. Le pareti di amnesia
costruite grazie ai traumi, formano uno scudo protettivo di segretezza che protegge i
colpevoli dall’essere scoperti, e impedisce alla personalità principale di sapere quando
il sistema di cambio personalità è attivo. Lo scudo del segreto permette ai membri del
culto di vivere e di lavorare assieme agli altri e di rimanere totalmente inosservati. La
personalità dominante potrebbe essere un buonissimo cristiano, ma la personalità che
si nasce sotto di essa potrebbe essere più satanica di quella di Mr. Hyde (Guardatevi
BTK Bind Torture Kill).
By Edoardo Capuano

Per approfondimenti : www.ecplanet.com/node/2648

Fonte originale: secretarcana.com / Traduzione a cura di: neovitruvian.wordpress.com

----------------------------------------------------

Per ulteriori approfondimenti sulla programmazione Monarch:

http://www.losai.eu/fringe/#.UQyLCx2ZSE0


----------------------------------------------------


Il pericolo più grande stà nel dotare le persone di strumenti tecnologici senza prima preoccuparsi di spiegare loro come usarli in modo non autodistruttivo, cioè senza fornirgli un’ adeguata formazione su rischi e opportunità.
Senza conoscenza non può esserci consapevolezza e comprensione. Il concetto è molto simile al rapporto che esiste tra l’ auto e l’ automobilista.
Ci hanno fornito una bellissima spider senza prima farci fare nemmeno una lezione di guida pratica e teorica, così il rischio di incidenti mortali oggi è altissimo. Gli operatori dei medium e le istituzioni politiche dovrebbero fare una seria riflessione al riguardo e porvi subito rimedio se non vogliono avere sulla coscienza ancora migliaia di vittime.

Nessun commento:

Posta un commento

La pubblicazione dei commenti è sottoposta a moderazione quindi se non rispondo subito non vi preoccupate.
L'autore del blog non è responsabile dei commenti esterni.

....Qui ogni persona (seria) è libera di commentare ma non saranno mai pubblicati indistintamente i commenti di tutti i DB (riconoscibilissimi al "servizio dei servizi")...che,indisturbati ed impuniti continuano a deridere ed offendere pesantemente,persone intelligenti e molto serie che,da tempo remoto dedicano la loro vita alla vera e giusta INFORMAZIONE !
DICO LORO:DI ANDARE A PASCOLARE ALTROVE,QUI NON SIETE ASSOLUTAMENTE GRADITI ED I VS. COMMENTI NON MI INTERESSANO AFFATTO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...