” Ognuno faccia la sua parte, piccola o grande che sia”. Solo se ognuno farà la sua piccola parte potremo cambiare qualcosa per noi stessi e per gli esseri innocenti che verranno. E’ il dovere di ogni uomo degno di questo nome difendere la sua terra, la famiglia, l’altrui vita e quella di animali e piante, che convivono con lui nel pianeta azzurro.
Pensiero di Giovanni Falcone


RICORDATEVI MOLTO BENE "VOI COLLABORATORI" DI QUESTO "MASSACRO"..!UN GIORNO,VI PENTIRETE DI TUTTO,MA NON SERVIRA' PERCHE' RICEVERETE UGUALMENTE LA "GIUSTA PUNIZIONE" PER IL VOSTRO DIABOLICO OPERATO..!!


mercoledì 6 febbraio 2013

MORIA DI PESCI NEL MAR ADRIATICO



CENTINIA DI PESCI MORTI ARENATI SULLE COSTE DELLA CROAZIA

 

Lo scorso 4 febbraio 2013 diverse centinaia di pesci,si sono arenati sulle rive della spiaggia di Valelunga nei pressi di Pula in Croazia sul mare Adriatico , lo stesso giorno in cui un terremoto di magnitudo 4,5 ha scosso la regione.

Testimoni riferiscono di aver cercato di riportarli in acqua più profonde, ma i pesci continuavano a ritornare indietro verso la riva.

Secondo il biologo Ivesa Neven, queste specie di pesci vivono in acque molto profonde e raramente vengono in superficie,forse un cambiamento repentino della temperatura delle acque ha potuto attirarli in acque basse.

La biologa tuttavia,non esclude una correlazione con il sisma di M 4,5 che ha colpito in pieno mare Adriatico, evento che potrebbe aver causato un cambiamento dell'ecosistema sottomarino.

http://indagadores.wordpress.com/2013/02/05/cientos-de-peces-varados-de-forma-inusual-en-la-costa-adriatica-tras-moderado-sismo-que-sacudio-la-region/


Ma leggete in concomitanza degli eventi cosa accadeva:

TERREMOTI IN ADRIATICO
di Gianni Lannes

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata registrata oggi alle 4:29 in Croazia, nella Regione spalatino-dalmata.

In base ai rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) e dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 chilometri di profondità (una firma inconfondibile) ed epicentro 17 chilometri a nord-nordovest di Salona in Croazia.

Una precedente scossa di magnitudo 2.7, durante la notte all’una ed 11 minuti è stata registrata nel Gargano.

Nel frattempo le esplosioni "controllate" (si fa per dire) di ordigni bellici nel mare Adriatico, al largo delle coste marchigiane, proseguono indisturbatamente, secondo quanto riportato recentemente dagli atti della Guardia Costiera di Ancona.


L'Ordinanza numero 03/2013, recita:

"Che dal 22.01.2013 al 24.01.2013 (con riserva in caso di avverse condimeteo il 25.01.2013) dalle ore 08.00 alle ore 18.00 (ora locale), all’interno della zona di mare avente centro nel punto di coordinate LAT.43°41’15”N – LONG. 013°30’30”E e raggio di 1(UNO) miglio (come da stralcio di carta nautica allegato), si svolgeranno operazioni di distruzione di materiale esplosivo da parte del personale del Nucleo SDAI di Ancona.

E così la numero 04/2013:

"Che in data 31.01.2013 dalle ore 08.00 alle ore 18.00 (ora locale), all’interno della zona di mare avente centro nel punto di coordinate LAT. 43°41’15”N – LONG. 13°30’30”E e raggio di 1(UNO) miglio (come da stralcio di carta nautica allegato), si svolgeranno operazioni di distruzione di materiale esplosivo da parte del personale del Nucleo SDAI di Ancona".


Particolare non trascurabile: l'area marina interessata a questo genere di pericolose attività, è interessata da una faglia sismica attiva.

Il ministero della Difesa, l'ammiraglio Di Paola, il presidente Monti, non lo sanno?

In ogni caso, non sono state mai valutate le conseguenze e i danni ambientali provocati da questo genere di inquinamento bellico.

D'altronde, gli anglo-americani e la Nato hanno trasformato i mari d'Italia (al largo del Gargano, al largo di Pesaro, al largo di Napoli, al largo dell'isola di Ischia, al largo di Bari e Molfetta) in una immensa discarica e nessun governo italiano ne ha chiesto conto agli "alleati".

Grazie alla complicità dei governi tricolore.

A rimetterci, in primis, i lavoratori del mare e la salute dell'ignara popolazione italiana.

Infatti, uno studio dell'Icram (Istituto Centrale per la Ricerca scientifica e tecnologica Applicata al Mare, accorpato all'Ispra con decreto legge 112 del 25 giugno 2008), dimenticato in un cassetto istituzionale, ha evidenziato la grave situazione nonché la correlazione con l'insorgenza di patologie tumorali e malformazioni.


L'interrogazione parlamentare numero 4/09713, incentrata sulla base di una mia inchiesta giornalistica, presentata da 5 deputati al governo Berlusconi il 25 novembre 2010 e reiterata al governo Monti, nonostante 15 solleciti (l'ultimo il 6 dicembre 2012), non ha avuto la fortuna di una benché minima risposta.

Perchè mai, presidente Napolitano?

Non solo: la cosiddetta Alleanza Atlantica, col beneplacito dei governanti italioti per conto terzi, si è macchiata nei mari italiani, in particolare nell'Adriatico di numerose stragi di pescatori, a tutt'oggi, purtroppo impunite, come nel caso dell'Angelo Padre di Giulianova, barca colata a picco nel corso di un'esercitazione segreta, esattamente nell'anno 1982.

E più recentemente, nel 2006, la motobarca Rita Evelin di San Benedetto del Tronto.

Nel caso del Francesco Padre, una barca di Molfetta, sulla quale hanno perso la vita il 4 novembre 1994, ben 5 onesti lavoratori del mare ed un cane, la rogatoria della Procura della Repubblica di Trani è stata respinta dalla Nato ed ignorata dal governo Monti che, addirittura, non ha dato alcuna sollecitazione al doveroso atto giudiziario.


Cose che accadono in una colonia USA e non in uno Stato di diritto.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/


http://terrarealtime.blogspot.it/2013/02/centiania-di-pesci-morti-arenati-sulle.html

APOCALISSE DI PESCI IN ISLANDA, MILIONI DI ARINGHE STANNO MORENDO.


6 febbraio 2013 - Non si sa ancora che cosa sta causando la moria in massa di pesci in Islanda,circa 30.000 tonnellate di aringhe, dal valore di £ 18.9 millioni, sono state trovate morte galleggianti in Kolgrafafjorour, un fiordo nella piccola parte settentrionale della penisola di Snæfellsnes, ad ovest del paese.


Il biologo Robert Arnar Stefánsson ,accorso sul luogo dell'incidente, stima che circa 7.000 tonnellate di aringhe sono disseminate sulle rive,mentre il restante numero giace in fondo alle acque.

Sia questo incidente che quello dello scorso dicembre, dalle simili proporzioni, si pensa che sia stato provocato dalla mancanza di ossigeno nelle acque del fiordo


I timori per i danni economici hanno spinto l'Istituto di ricerca marina dell' Islanda ed il governo a destinare fondi per la ricerca per monitorare la situazione.


Le aringhe saranno lasciate a decomporsi naturalmente, in base a una decisione del ministero dell'ambiente.

I residenti nelle vicinanze lamentato l'odore del pesce marcio,si teme la diffusione di epidemie,le aringhe in decomposizione potrebbero minacciare la salute degli uccelli nelle prossime settimane e mesi.


L'industria della pesca è una parte importante dell'economia islandese, che rappresenta circa la metà del totale delle esportazioni del paese.


http://www.dailymail.co.uk/news/article-2273992/The-herring-apocalypse-Fish-worth-millions-exports-die-Icelandic-lake-building-work-starves-oxygen.html

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=50608848a10f2280


SPIAGGIAMENTO IN MASSA DI STELLE MARINE NEL LINCOLNSHIRE
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=401956196559675&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

USA: E' UN ECATOMBE DI PESCI IN SOUTH CAROLINE
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=401956196559675&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

SCOZIA: VOLATILI CHE CADONO DAL CIELO, SCONCERTO TRA I RESIDENTI
8 gennaio 2013
CONTINUA LA MISTERIOSA STRAGE DI CALAMARI GIGANTI SULLA COSTA CALIFORNIANA
7 gennaio 2013

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=393981124023849&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

LE 10 PRINCIPALI TEORIE PER UCCELLI E PESCI MORTI
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=198292383592725&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

SULLA MORIA SELETTIVA DI ANIMALI
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=250550695033560&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

ANCORA MORTI ANIMALI DI MASSA. IL MISTERO SI INFITTISCE E PREOCCUPA.

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=250528355035794&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

Haarp e dintorni.
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3
Chemtrails & Co.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.240567239365239.59004.173278516094112&type=3

Chemtrails. -Immagini-

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.211713195583977.53355.173278516094112&type=3

GIANNI LANNES ALL’IRIB: "BOMBE NUCLEARI USA IN ITALIA DISTRUGGEREBBERO ALL'ISTANTE LA METÀ DEL PAESE" (AUDIO)

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=399617423460219&set=a.244897705598859.59979.173278516094112&type=3&theater

ESPERIMENTI BELLICI IN ITALIA
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=399195503502411&set=pb.173278516094112.-2207520000.1358715611&type=3&theater

CHE RIBOLLE NEL MARE NOSTRUM?

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=308051252616837&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

ITALIA: TERREMOTI ARTIFICIALI
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=300036510084978&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

MOVIMENTI TETTONICI DI ORIGINE BELLICA
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=277049082383721&set=a.227295887359041.56560.173278516094112&type=3&theater

Nessun commento:

Posta un commento

La pubblicazione dei commenti è sottoposta a moderazione quindi se non rispondo subito non vi preoccupate.
L'autore del blog non è responsabile dei commenti esterni.

....Qui ogni persona (seria) è libera di commentare ma non saranno mai pubblicati indistintamente i commenti di tutti i DB (riconoscibilissimi al "servizio dei servizi")...che,indisturbati ed impuniti continuano a deridere ed offendere pesantemente,persone intelligenti e molto serie che,da tempo remoto dedicano la loro vita alla vera e giusta INFORMAZIONE !
DICO LORO:DI ANDARE A PASCOLARE ALTROVE,QUI NON SIETE ASSOLUTAMENTE GRADITI ED I VS. COMMENTI NON MI INTERESSANO AFFATTO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...