” Ognuno faccia la sua parte, piccola o grande che sia”. Solo se ognuno farà la sua piccola parte potremo cambiare qualcosa per noi stessi e per gli esseri innocenti che verranno. E’ il dovere di ogni uomo degno di questo nome difendere la sua terra, la famiglia, l’altrui vita e quella di animali e piante, che convivono con lui nel pianeta azzurro.
Pensiero di Giovanni Falcone


RICORDATEVI MOLTO BENE "VOI COLLABORATORI" DI QUESTO "MASSACRO"..!UN GIORNO,VI PENTIRETE DI TUTTO,MA NON SERVIRA' PERCHE' RICEVERETE UGUALMENTE LA "GIUSTA PUNIZIONE" PER IL VOSTRO DIABOLICO OPERATO..!!


lunedì 15 aprile 2013

TIME EXPIRED

USA: VELENI NEI CIELI ITALIANI



Italia, anno 2013 - scie chimiche USA - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)




di Gianni Lannes


Diario di bordo. Non solo terremoti artificiali scatenati per ordine del governo USA, che hanno preso di mira l'Italia, ma su cui incombe un segreto ferreo. Le parole si impigliano nella pagina: sale sempre più la rabbia incontenibile. Con l'aerosolterapia bellica si attenta quotidianamente alla vita di milioni di persone ignare della situazione, grazie alla complicità dello Stato italiano ai massimi vertici, a partire dal presidente della Repubblica uscente, tale Giorgio Napolitano. Per la cronaca: un decennio fa, l'allora primo ministro piduista (tessera numero 1816) Silvio Berlusconi ha firmato senza alcun mandato del popolo sovrano, un accordo con il governo degli Stati Uniti d'America, per una sperimentazione climatica di geo-ingegneria ambientale nel nostro Paese. Le conseguenze sono sotto i nostri occhi e dentro i nostri polmoni, mentre potenti e ricconi acquistano bunker dove rifugiarsi prima della catastrofe finale. Le acque piovane italiane sono intrise di bario ed alluminio rilasciato dagli aerei militari della NATO. Continua QUI

Tre video significativi 

da mostrare a chi ancora non sa o non crede alle scie chimiche 

Nel primo video possiamo osservare due aerei in formazione, che volano così
ravvicinati, da non potere essere certo aerei civili. Si notano inoltre nel filmato scie che si arrestano e poi ricominciano (mentre l'aereo continua a volare e quindi il motore non si è bloccato): come si possono chiamare scie di condensa?



Infine la quota a cui volano questi aerei è incredibilmente bassa, volano all'altezza dei cumuli (circa 2 km di quota come troviamo scritto su qualsiasi libro di scienze o sito di meteorologia, per esempio http://www.meteorete.it/bmnuvole.html) mentre i nostri ministri nelle loro risposte alle interrogazioni parlamentari sulle scie chimiche affermano che si tratta sempre di scie di condensa formate da aerei che volano a quote di crociera (8/13 km).
Vedi per esempio la risposta di Pecoraro Scanio che tira in ballo l'analogia tra le nubi alte (cirri) e le scie di condensa e quindi dando implicitamente una stima dell'altezza cui si possono formare le vere scie di condensa (i cirri sono nubi alte che si formano oltre i 7 km di quota): http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_15/showXhtml.Asp?idAtto=241&stile
Continua QUI a leggere e per vedere i video

Articoli correlati:http://www.tankerenemy.com/

Il Pentagono sta per “reclutare” soldati, ma con cervello poco umano…

 Il Pentagono sta per “reclutare” soldati, ma con cervello poco umano… 
 
l Dipartimento della Difesa statunitense potrebbe essere in fase di creazione di un nuovo tipo di robot con pensiero autonomo.

Fin dalla sua istituzione nel 2009, il programma delle Agenzia di Progetti di Ricerca Avanzata della Difesa (DARPA), ha ricevuto milioni di dollari con la speranza di replicare il cervello umano.

Sandra Erwin, editore del National Defense Magazine, parla nella sua ultima pubblicazione di questo ambizioso programma chiamato ‘intelligenza fisica’ che, secondo la richiesta del Pentagono , dovrebbe portare a “la comprensione dell’intelligenza come un fenomeno fisico per la prima dimostrazione di questo principio in elettronica e prodotti chimici. ” Erwin dice che oggi, quattro anni dopo la sua formazione, un team di scienziati guidati dal professor James Gimzewski, dell’Università di Los Angeles, California (UCLA), è solo a pochi “centimetri dal traguardo “per raggiungere il loro obiettivo.Continua QUI

Nessun commento:

Posta un commento

La pubblicazione dei commenti è sottoposta a moderazione quindi se non rispondo subito non vi preoccupate.
L'autore del blog non è responsabile dei commenti esterni.

....Qui ogni persona (seria) è libera di commentare ma non saranno mai pubblicati indistintamente i commenti di tutti i DB (riconoscibilissimi al "servizio dei servizi")...che,indisturbati ed impuniti continuano a deridere ed offendere pesantemente,persone intelligenti e molto serie che,da tempo remoto dedicano la loro vita alla vera e giusta INFORMAZIONE !
DICO LORO:DI ANDARE A PASCOLARE ALTROVE,QUI NON SIETE ASSOLUTAMENTE GRADITI ED I VS. COMMENTI NON MI INTERESSANO AFFATTO!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...